WPA Recover 0.4b1

Salve, sono un appassionato di informatica è ho voluto rendere pubblico un progettino su quale lavoro da un po’.

Metto subito qui il download, ma vi consiglio di leggere attentamente tutto il post e il contenuto del file “settings.ini”: DOWNLOAD LINK WPA Recover 0.4b1

Nell’archivio è presente anche un file “launcher.bat” per chi avesse problemi ad eseguirlo con un doppio click. Se con un doppio click non si avvia potete anche eseguirlo attraverso il command o una qualsiasi shell con il comando “java -jar percorso_della_cartella_in_cui_avete_messo_il_programma/WPARecover.jar”.

ISTRUZIONI

Come avrete già capito dal titolo il progetto si chiama WPA Recover e permette il recupero della password di default del proprio router nel caso in cui la si dimentichi.

Lo sò, il mio programma non è l’unico a peremttere queste cose, ma vi consiglio comunque di provarlo per questa serie di vantaggi :

  • Supporta diversi sistemi operativi, basta avere installato Java versione 6 o successiva
  • Ha un interfaccia grafica
  • L’interfaccia è molto semplice
  • Supporta più router rispetto ad altri programmi
  • Integra un tool per la scansione Wi-Fi

Per il momento i router supportati sono :

  • Alice, con firmware AGPF
  • Fastweb (Telsey)
  • Fastweb (Pirelli)
  • Infostrada
  • Dlink
  • Discus
  • TeleTu/Tele2
  • Netopia/Ericom
  • Thomson, cioè i router prodotti con una scheda Thomson (SpeedTouch, BTHomeHub, ecc…)

Per utilizzare il programma avrete bisogno del MAC e/o SSID dell’access point. Il mac dovrà essere composto da 6 gruppi da 2 cifre esadecimali separate dal carattere ‘:’ . Al programma serve solo la “parte interessante” del SSID, ad esempio se il SSID del vostro router è “Alice-12345678” la parte interessante è “12345678”.

Dopo aver inserito MAC e SSID basterà premere il tasto “Calcola chiavi”.

Se un campo diventa non scrivibile significa che quell’algoritmo nonnecessita di quell’ informazione.

Lo Scan Tool integrato rileva le intrefacce presenti sul computere gli access point vicini. Cliccando 2 volte su una delle righe nella lista degli access point veranno automaticamente copiate le informazioni dallo Scan Tool al programma per il calcolo (il SSID verrà copiato per intero quindi dovrete togliere l’eventuale parte “non interessante”).

Lo Scan Tool supporta solo i sistemi Linux (tutti quelli che ti permettono di eseguire i comandi ifconfig, grep, cut ed iw) e Windows (solo 32 bit). Se avete un Mac dovete ricavarvi l’indirizzo MAC (lol) e il SSID con un tool esterno.

CHANGELOG

Versione 0.4b1

  • Prima release pubblica
  • Ristretto il database TeleTu/Tele2 (da 119 a 86 valori)
  • Fix Scan Tool su sistemi Linux

Versione 0.4a2

  • Migliorato lo Scan Tool su sistemi Linux
  • Fix Scan Tool con JWifiAPI
  • Fix NullPointerException con jWlanScan
  • Fix algoritmo Alice AGPF

Versione 0.4a1

  • Nuova gestione delle impostazioni, aggiornate molte classi di conseguenza
  • Migliorato il logger
  • Supporto per la libreria JWifiAPI versione 1.0 Beta (Windows 32 bit)
  • Fix Scan Tool con jWlanScan
  • Fix Scan Tool su sistemi Linux

Versione 0.3a1

  • Riscritto il 90% dello Scan Tool
  • Lo Scan Tool ora supporta i sistemi Linux (permessi di root necessari, credo)
  • Aggiunto tasto per rilveare nuovamente le interfacce presenti

Da 0.1b10 a 0.2b2

  • Aggiunto algoritmi Telsey, Dlink, Discus
  • Bug fix algoritmo Thomson
  • Scan Tool per eseguire una ricerca degli Access Point vicini
  • Utilizzo della libreria jWlanScan versione BETA (Windows 32 bit)
  • Varie cose che non ricordo

Da 0.1a1 a 0.1b10

  • Cambiamenti innumerevoli e non documentati

NOTE LEGALI

L’accesso abusivo ad un sistema informatico o telematico è un reato perseguibile a termine di legge art. 615-ter c.p.

La detenzione, la diffusione abusiva di codici di accesso a sistemi informatici/telematici o condotte prodromiche alla realizzazione di un acceso abusivo sono reati penale perseguibili secondo la legge 615-quater c.p.

Pertanto l’utilizzo di quanto esposto è da riferirsi a un test di sicurezza sulla propria rete o su una rete la quale il proprietario abbia espressamente dato il libero consenso al fine di giudicarne la sicurezza e porre rimedio ad eventuali vulnerabilità.

L’autore di questo programma non potrà essere ritenuto responsabile di eventuali violazioni derivanti da un uso proprio o improprio del programma presente in questo articolo avente uno scopo prettamente informativo e didattico.

Questa voce è stata pubblicata in Java, WPARecover. Contrassegna il permalink.

2 risposte a WPA Recover 0.4b1

  1. Pingback: WPARecover 0.4b2 | Vento's projects

  2. http://google.com ha detto:

    “WPA Recover 0.4b1 | Vento’s projects” was a pretty awesome post, . I hope you keep authoring and I’ll keep on
    following! Thanks for the post ,Isabelle

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...